Archivi categoria: 04 Stagione 2013-2014

Frammenti erotici tra scrittura e danza

 

FRAMMENTI EROTICI TRA SCRITTURA E DANZA

In esclusiva per il Kesbilè, la presentazione dell’Ebook edito da Robin Edizioni, nella collana QL2

“NUDA”
di Michela Pagarini

Sinossi
Trentuno istantanee di erotismo lesbico dove gli elementi tradizionali dell’ eros incontrano gli assi portanti del BDSM, in un mix di contatti sessuati, collisioni di corpi, giochi di forza e di potere che non molto spazio lasciano alla suggestione sentimentale, mentre la rassicurazione di una costrizione scalda e stringe quanto la mano tiepida di una sconosciuta.
A cavallo fra la più scarna essenzialità e le incursioni nella vita vissuta o desiderata, questi racconti ci accompagnano in un universo sessuale femminile dove il buonsenso, il pudore e la vergogna non hanno territorialità, vinti dalla oggettività dei corpi, del desiderio, degli impulsi. E se ogni tanto, a sprazzi, un lampo di tenerezza attraversa uno sguardo o un abbraccio, il momento passa presto, e difficilmente induce un lieto fine.

Michela Pagarini
Classe 1976, milanese d’adozione, lesbica militante e orgogliosa, si occupa di comunicazione, editoria tecnica e social media.
Oltre a scrivere, nel tempo libero idea e conduce laboratori e workshop autobiografici dedicati alle donne, con un particolare interesse alle tematiche del desiderio, dell’immaginario e dell’amore di sé.
È intervenuta nelle scuole come testimonial in progetti formativi anti omofobia, ha contribuito come docente a un corso contro le discriminazioni rivolto alle/agli insegnanti e ha tenuto lezioni sul tema della comunicazione per un Ente di Formazione.
Suoi articoli e recensioni sono apparsi su: Listalesbica.it, Atti delle 5 giornate lesbiche, XXD rivista di varia donnità, Turismo D’Italia.
Attualmente cura per Leswiki la rubrica ‘Who’s who’, interviste autobiografiche alle lesbiche del movimento. È responsabile della comunicazione di Necessariamente, le feste di Azione Gay e Lesbica e, sempre per Azione Gay e Lesbica, è co-curatrice della rubrica “la posta del cuore”.

http://www.ultimabooks.it/nuda-racconti-erotici
http://www.robinedizioni.it/ql2
http://guazzingtonpost.blogspot.it/2014/01/michela-pagarini-nuda.html
https://www.facebook.com/pages/Nuda-racconti-erotici/602542633133962?ref=profile

e tra una narrazione e l’altra…

“PERFORMANCE FLAMENCO”
con Clara Berna e Libe Irazu Ferrnandez

Le artiste
La Casa Internazionale delle Donne ospita l’Atelier di Flamenco e Teatro El Mirabràs. Fondato nel 2001 dalla ballerina, coreografa e attrice italo-andalusa Clara Berna la quale, affiancata da Libe Irazu Fernandez, propone lezioni di flamenco di tutti i livelli e per tutte le età. Il loro obiettivo è quello di diffondere le danze e la cultura della Spagna e in particolare dell’Andalusia.
La durata dei corsi va da ottobre a giugno, con una frequenza di una o due volte alla settimana, a scelta, e un saggio finale a fine giugno e per tutti i livelli da svolgersi in un teatro di Roma. Durante l’anno scolastico sono previsti corsi intensivi impartiti da grandi figure spagnole del Flamenco, fra cui Belen Maya. Ogni anno, nei primi giorni di ottobre, ci sono lezioni dimostrative gratuite di vari tipi di Flamenco.
Parallelamente alle lezioni, l’Atelier di danza crea spettacoli e manifestazioni culturali col fine di dimostrare che l’ancestrale ritmo del flamenco può ritrovarsi anche in altre forme melodiche, dalla musica classica a quella moderna.

http://www.elmirabras.it/
http://quemireuste.wordpress.com/artisti-e-professionisti-italiani/bailaorases/clara-berna/

Ingresso a sottoscrizione SOLO DONNE

I frattali di Julia

17 gennaio 2014 ore 21.00

I FRATTALI di JULIA
Reading – concerto teatrale
di Lilith Primavera e Giulia Ananìa

Sinossi:
Le frattali di Julia è un nuovo progetto realizzato e ideato dall’artista multimediale e performer Lilith Primavera e della poetessa e songwriter Giulia Ananìa.
Tra le musiche realizzate con macchine oniriche da Giulia, il corpo di Lilith si muove, si racconta, si tormenta e si alcolizza, vomita, gode, si terrorizza, si arrende, si abbraccia e abbraccia. La voce e l’epidermide di Lilith- la sua sensibilità violenta – raccontano attraverso parole e gesti di : femminismo, di fluidi, di lingue parlate e baciate, di arte e delle sue forme di mercificazione, degli animali che siamo in via d’estinzione, dell’ inizio e della fine di tutto ma soprattutto dell’ inizio e della fine dell’ amore.
Sul palco frammenti, frattali o meglio frattaglie d’ amore, di parole, di cuore e altri organi sensibili, in uno spettacolo che è un inquadratura macro tra conflitti e incontri e scontri globali e una inquadratura d’interno più intima, celata, fragile, quella di un amore troppo grande e incontenibile.
Una sorta di autopsia di amore.

http://www.giuliaanania.com
http://www.lilithprimavera.org

ingresso a sottoscrizione solo donne

Chiara Casarico con Annalisa Baldi in concerto

20 dicembre 2013
ore 21.00

concerto di

CHIARA CASARICO

con
Chiara Casarico – voce
Annalisa Baldi – chitarra

LO SPETTACOLO: Canti d’Amore e di Terra è un recital di canti d’amore e di corteggiamento, ma anche di lavoro e di rivendicazioni sociali che raccontano tante condizioni di sfruttamento, di difficoltà, di paura e di abbandono, di rabbia…
È un viaggio nella nostra canzone popolare più o meno colta, che attraversa la penisola passando da uno stornello a una canzone scritta “alla maniera” popolare, ma di provenienza diversa, come alcune canzoni di Pasolini, Wertmuller, Germi ed altri che sono state interpretate da Modugno o dalla Magnani.
Ne escono bellissimi ritratti di tante sconosciute donne del popolo, fiere e combattive, come le popolane romane che si sfidano con sfrontata fierezza e ci mostrano un’autentica faccia del piglio romanesco che oggi forse non è più così facile incontrare; e a noi piace raccontare di queste passioni forti, antiche, potenti e autentiche, come le rivendicazioni delle Mondine, consapevoli delle loro peggiori condizioni di lavoro e salariali solo perché erano donne; la sfrontatezza delle lavoratrici toscane che si prendono gioco del padrone nel ciclo della leggera; oppure la rabbia di tutte le donne del sud, cantata da Rosa Balistreri, consapevole e mai rassegnata.
Sono canti tramandati per tradizione orale, grazie alla voce, alla memoria e allo sforzo di non dimenticare. E questo è il nostro grazie per averci consegnato la voce delle donne.

Ingresso a sottoscrizione SOLO DONNE

E a seguire, come al solito, si balla!

Tango Queer al femminile

15 novembre 2013 ore 21.00

In collaborazione con “Linguaggi del Corpo” e “BallorOmO”  una performance di

Tango Queer al femminile

Approccio al Tango e alla Milonga

E se ancora non lo sai ballare… non preoccuparti! Alterneremo il tango anche ad altri generi di musica per far ballare tutte!
I gruppi:
“Linguaggi del Corpo”: Altrogenere è il team interamente femminile dell’Associazione Orma Fluens, che si occupa di formazione, ricerca, interventi ed eventi sulla questione femminile e queer, e su diverse tematiche sociali, attraverso i linguaggi artistici e le tecniche del Teatro sociale. Gestisce laboratori di Teatro Danza, Teatro Sociale e Tango argentino – Tango contact, in collaborazione con la Casa internazionale delle Donne e con il Master in Teatro sociale della Sapienza Università di Roma. Ha ideato e coordinato eventi di di Teatro Danza-Teatro Tango in collaborazione con l’Auditorium, con Santa Cecilia e con il Museo Maxxi.
Tango Fem – Laboratori di Tango argentino – Tango contact per donne
“Linguaggi del corpo-Altrogenere” in collaborazione con BallorOmO Roma propone un percorso laboratoriale di Tango argentino – Tango contact, per donne, con scambio dei ruoli, secondo i metodi e le tecniche del Teatro Sociale e della Drammaterapia. Impostare l’apprendimento secondo questo metodo significa dare priorità alla singolarità del corpo di ognuna, al personale stile di movimento. Non è la persona ad adattarsi alla tecnica, ma la tecnica ad adattarsi alla persona. Questo permette di raggiungere un tango fluido e personalizzato, una presenza comoda nell’abbraccio, nella dinamica e nello spazio.
https://www.facebook.com/linguaggidelcorpo
https://it-it.facebook.com/pages/Tango-al-Femminile
per info mail: linguaggidelcorpo@gmail.com
“BallorOmO” è l’associazione LGBTTQIAP/FEM Di ballroom e tango argentino, la prima che ha aggregato le persone appassionate di ballo “allergiche” agli schemi consolidati, anche linguistici, del ballo di coppia e del tango tradizionali. Destrutturare tali schemi e cambiare il linguaggio è la “mission” del gruppo, fondato nel 2007 e pioniere del tango queer in Italia e a Roma. Non ruoli assegnati in base al genere, ma “chi porta” e “chi segue”, “leader” o “follower” (o entrambe le possibilità). Dopo sei anni siamo finalmente vicini all’Europa, dove si tengono già da molto tempo campionati e festival di ballo LGBTQI e queer.Abbiamo organizzato corsi di “standard” e latini, e soprattutto il primo corso di tango queer a Roma in Italia. Hanno collaborato con noi diversi importanti maestri, da Mattia Buchicchio a Eduardo Moyano a Cristiano Bramani.Dal “Rivoli” di Londra, al palco dell’Europride 2011 e passando per il Queer Tango Festival di Berlino, siamo cresciut* artisticamente e politicamente. Tra i nostri obiettivi, infatti, oltre allo studio e alla pratica dei diversi balli e all’organizzazione di eventi, workshop ed esibizioni, riveste un ruolo fondamentale l’impegno sul fronte dei diritti civili; impegno che si estende alle tematiche ambientali e di genere, in rete con “The Queer Tangueras” e “Linguaggi del Corpo-Altrogenere”, oltre che con altre associazioni lgbtqi.
http://balloromoroma.blogspot.it/

ingresso a sottoscrizione SOLO DONNE